VINPEPATO®
DELLE CRETE
Il ritrovamento di un'antica ricetta

Durante il restauro, in uno scaffale dell'antica farmacia, il Dott. Giovanni de' Munari trovò degli appunti, forse delle ricette.
La datazione degli scritti non fu semplice ma, dalle caratteristiche grafologiche,
potevano essere attribuiti a Francesco Francini Naldi, antenato di Giovanni de' Munari, e già noto come alchimista e speziere del tardo XVIII secolo.

Spinto dalla curiosità e da una riconosciuta pignoleria, Giovanni decifrò questi manoscritti e ne ricavò indicazioni precise per realizzare "singolari pozioni". Presto infatti intuì che, per quanto frutto di una cultura farmaceutica, tali prodotti erano più adatti a consumi "voluttuari" che a scopi farmaceutici, e decise di svilupparli ulteriormente con l'aiuto della moglie Gabriella.

Le tre fasi fondamentali della lavorazione

Il Vinpepato® è un'infusione di spezie, erbe e radici a base di vino Chianti dei Colli Senesi fortificato. Nasce da un 'operazione laboriosa che vuole rispettare le indicazione della sua antica ricetta.

Fortificazione
: ad un mosto di uve Sangiovese dei Colli Senesi viene "bloccata" la fermentazione mediante l'aggiunta di alcol di frutta, aumentandone così la gradazione alcolica. Lo scopo della fortificazione un tempo era principalmente quello di poter conservare i vini durante i lunghi viaggi. In questo caso lo scopo è di estrarre dalle materie prime una quantità maggiore di sostanze organiche e di principi attivi.

Infusione: come vuole la ricetta, ogni singolo vegetale viene messo in infusione con il vino fortificato in piccole otri di creta.
Sono quattordici le erbe, spezie e radici che rimangono in macerazione per circa 45 giorni all'interno di locali in penombra e a  temperatura controllata.

Blend: la degustazione e l'equilibratura del prodotto sono la fase più delicata del procedimento produttivo.
In questo passaggio, tecnico,
ma decisamente anche umano, si determinano le caratteristiche sensoriali dei singoli composti. "Quest'operazione per ora è praticata soltanto da due persone:
mia moglie ed io.
Nel tempo abbiamo affinato l'arte dei blender (dall'inglese, colui che miscela) e, da qualche tempo, la stiamo trasmettendo anche alle nostre figlie" (Dott. Giovanni de' Munari).

Un liquore "dolceamaro"

"Semel in anno licet insanire" - una volta all'anno è lecito impazzire - così recitava Seneca nel "De Senectute" e poi, continuando, "beviti una buona anfora di vinpepato. Prenditi una bella sbronza e lascia stare la cicuta".

"Una storia di trecento anni racchiusa in un prodotto la cui sostanza base è il vino. Per le sue qualità digestive, per la sua originalità di produzione e per le sue delicatissime caratteristiche dolceamare che lo rendono un prodotto unico e raro, il Vinpepato® delle Crete ha ricevuto l'approvazione dell'associazione Vino e Salute" (Dott. Stefano Ciatti - Presidente dell'Associazione Vino e Salute).

"Non so se sia possibile definirlo un liquore vinoso o un vino liquoroso" - dice Giovanni de' Munari - "l'unica cosa certa è che per le sue caratteristiche organolettiche può essere definito un liquore dolceamaro".

Scheda di degustazione
(a cura di Paolo Lauciani - A.I.S. Roma - Bibenda)

L'impatto olfattivo propone un ventaglio di aromi ricco e seducente. Intensi profumi di frutta rossa matura (marasca e mora) si intersecano con potenti note speziate di pepe rosa, cannella e chiodi di garofano. In sottofondo spiccano raffinati accenti di humus, corteccia di china e anice stellato. Al palato è morbido e pieno, sostenuto da un'alcolicità perfettamente bilanciata ed esaltato da un finale lungo e ricco di richiami ai sentori olfattivi diretti.

Abbinamenti


Se gradite, potete accompagnarlo a frutta secca o cioccolato fondente. Ideale da abbinare a cantucci e al Panpepato oppure, per i più irriducibili buongustai, accostato a ricchi formaggi erborinati di montagna.

Modalità di servizio

Il Vinpepato® è ideale se servito ad una temperatura di 14-16°C in bicchiere di tipo "tulipano da vino bianco" o in una "piccola coppa da Champagne" oppure a 7-8°C in grande boul con vetro pre-riscaldato.

Vinpepato® delle Crete liquore dolceamaro è prodotto e distribuito da CentoPerCento su ricetta e licenza della famiglia de' Munari.
Vi invitiamo perciò a visitare il sito: www.vinpepato.it