VINITALY 2010 (aprile 2010)

Verona: 8-12 aprile. La 44° Edizione della kermesse internazionale di Verona si è rilevata un'edizione decisamente positiva e all'insegna della ritrovata fiducia nel settore. Va evidenziata in particolar modo la sempre crescente affluenza di operatori esteri che - con un incremento del 4,4% - ha toccato addirittura quota 47.000 presenze. Oltre 2.500 inoltre i giornalisti accreditati. Ma, al di là dei numeri, l'aspetto più positivo è certamente rappresentato dall'ottimismo che si è respirato e la coscienza che, con adeguate strategie ed investimenti mirati, si possa velocemente uscire da questo difficile momento di crisi generalizzata.

Anche per CentoPerCento dunque un Vinitaly ogni oltre più rosea aspettativa. Moltissimi gli amici che non hanno voluto assolutamente mancare l'appuntamento con noi ma anche - come da oltre 10 edizioni a questa parte - i giornalisti, i clienti, gli appassionati o semplici curiosi. Non poteva d'altronde passare inosservato l'originalissimo allestimento di quest'anno: all'interno di un loft Newyorkese abbiamo infatti voluto ricreare un'atmosfera che potesse accompagnare, a suon di Hip-Hop e R'n'B, le straordinarie creazioni di Valentina Liberto la quale, per l'occasione, ha voluto nuovamente stupirci con i suoi inimitabili cocktail quest'anno proposti anche in abbinamento con delle "spume" - sia dolci che salate - realizzate con i nostri prodotti. E per chi avesse mancato l'appuntamento, vi invitiamo a sfogliare la nostra raccolta fotografica su Flickr.com.

Vinitaly però è stata per noi anche l'ulteriore conferma che la nostra giovane ma dinamica azienda continua ad essere un'importante punto di riferimento sul mercato. Ma un conto è dire di essere "100% più avanti", un conto è esserlo effettivamente. Quando infatti qualcuno comincia ad appropriarsi dei nostri successi e li vive di riflesso, per noi è un nuovo stimolo, una nuova fase dove non ha mai fine la sensibilità al nuovo e la voglia di altro.

Archivio